[:it]

Francese nato in Austria, Marc Sadler vive attualmente a Milano. La sperimentazione con le materie plastiche, tema portante dei suoi studi nonché grande curiosità personale, ha sempre avuto un posto di primo piano nella sua attività di designer. Cittadino del mondo (ha vissuto ed esercitato la professione in Francia, Stati Uniti, Asia e Italia), collabora con molte aziende nell’arredamento, dei piccoli e grandi elettrodomestici, dell’illuminazione, dei prodotti più prettamente industriali, oltre che ancora fortemente impegnato nel settore dello sport con collaborazioni quasi trentennali.

All’inizio degli anni ’70 mette a punto il primo scarpone da sci in materiale termoplastico interamente riciclabile, poi industrializzato dall’italiana Caber (successivamente Lotto), della quale conquista rapidamente la responsabilità di tutte le linee di prodotto instaurando una lunga e fruttuosa collaborazione segnata dal brevetto dello scarpone con scafo simmetrico, rimasto per parecchi anni il più venduto al mondo.
E’ questa l’origine della sua specializzazione nel design dello sport che lo porta a lavorare con le più importanti multinazionali in USA, Asia, Giappone ed Europa, sia nelle scarpe sportive che in molti altri settori dello sport: sci, racchette da tennis, mazze da golf, etc. La provenienza da un ramo dell’industria dove la ricerca e sperimentazione di nuovi materiali e processi produttivi è più diffusa, gli consente di esportare conoscenze in settori dove è radicato il concetto di design circoscritto alla forma estetica.

Pluripremiato con il Compasso d’Oro ADI per le lampade Drop (Flos, 1994), Tite e Mite (Foscarini, 2001), la libreria Big (2008, Caimi Brevetti) e il banco frigo-gelato Bellevue con tecnologia Panorama (IFI, 2014), ha ricevuto molti altri importanti riconoscimenti internazionali di design.
Il suo paraschiena disegnato per Dainese è nella collezione permanente di design del MOMA di New York e la Mite di Foscarini fa parte della collezione design del Beaubourg di Parigi.

A dispetto della pur meritata reputazione di designer tecnico Marc Sadler è appassionato di pittura e disegno, emotivamente coinvolto al punto di considerarli i suoi interessi più autentici.

Scarica la bio

Dagli esordi alle nuove strategie del design – 2011
Parte 1/2

Dagli esordi alle nuove strategie del design – 2011
Parte 2/2

ONCE UPON A TIME


[:en]

French citizen born in Austria, Marc Sadler currently lives in Milan. Experimentation with plastics has often formed a key part of his acivity. He already showed a strong curiosity for the subject choosing it for his thesis at ENSAD in Paris. Citizen of the world (he has lived and worked for many years in Europe, North America and Asia), he is a consultant for companies in the fields of home furnishings, large and small household appliances, lighting, technically advanced products, and sports.

At the beginning of the seventies, he perfect the first ski-boot in thermo plastic material completely recyclable, subsequently commercialised by the Italian firm Caber (later known as Lotto). He quickly gains the responsibility of the entire collections and starts a long and fruitful collaboration which led to the patenting of the ski-boot with a symmetric shell, which was for many years the most widely-sold ski-boot in the world. This is the origin of his specialisation as a sports designer, which led to close collaboration with the most important multinational sport companies in the United States, Asia, and Europe, both in the sport shoes and in other sport fields: ski, tennis raquets, golf clubs, etc. Working in this sector, which has often pioneered research into new materials and techniques, provided the experience to enable him to bring innovation to more traditional areas where is set a concept of design as pure aesthetic shape.

Awarded 4 times with the Compasso d’Oro ADI (Industrial Design association) for the lamps Drop (Flos, 1994), Tite and Mite (Foscarini, 2001), the bookshelf Big (Caimi Brevetti, 2008) and the gelato display case Bellevue with Panorama technology (IFI, 2014), his work has won many international design awards over the years. His motorcyclist’s back protector designed for Dainese is now housed in the permanent collection of design at the MOMA in New York and the lamp Mite (Foscarini) is part of the design collection of the Beaubourg in Paris.

Despite his reputation as a technical designer, Marc Sadler has a strong feeling for painting and drawing, finding it so emotionally absorbing as to consider it his real passion.

Download the bio 

Dagli esordi alle nuove strategie del design – 2011
Parte 1/2

Dagli esordi alle nuove strategie del design – 2011
Parte 2/2

ONCE UPON A TIME


[:]